Descrizione

Il certificato di idoneità alloggiativa rilasciata dal Comune è il documento richiesto dalla legge per attestare le caratteristiche e la capacità di accoglienza dell'alloggio di residenza del cittadino extracomunitario.

Tale attestazione certifica il numero di abitanti che un alloggio può contenere nel rispetto dei parametri igienici e dimensionali dati dal D.M. del 05.07.1975, in base alle linee guida per la valutazione ricettività appartamenti per idoneità alloggiativa, approvate con Delibera di Giunta Comunale n. 116 del 01/07/2013.

Modalità di richiesta

Per ottenere l'attestazione di idoneità alloggiativa occorre compilare il modulo di domanda disponibile presso l'U.R.P. o scaricabile online e presentarlo al Protocollo del Comune allegando i documenti richiesti.

La domanda, in marca da bollo (16 Euro) deve essere indirizzata al Responsabile del Servizio Urbanistica ed Edilizia del Comune e ad essa vanno allegati obbligatoriamente tutti i seguenti documenti:

 

1. Per i nuovi certificati, nel caso si richieda che l’ufficio tecnico del Comune di Greve in Chianti effettui un sopralluogo, occorrerà allegare planimetria e certificato catastale dell'immobile oggetto d irichiesta;

2. Per i nuovi certificati, nel caso ci si avvalga di un tecnico abilitato alla professione dovranno essere trasmesse le seguenti attestazioni comprendenti:

-  planimetria dell’ alloggio con l’indicazione della  destinazione dei locali, della loro superficie utile, della dimensione delle aperture esterne, e delle altezze interne, timbrata e firmata da un tecnico abilitato che attesti sotto la propria responsabilità la veridicità dei dati;
-  scheda  tecnica  dell’  alloggio  finalizzata  alla  verifica  igienico  sanitaria  di  tutti  i  requisiti previsti  dal  D.M.  05/07/1975,  da  compilare  da  parte di  un  tecnico  abilitato  su  stampato predisposto dall’ufficio (allegato A);
-  dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del proprietario attestante la conformità edilizia ed urbanistica dell’unità immobiliare oggetto di certificazione (allegato A);

3. Nel caso di rinnovo del certificato dovrà essere presentata domanda in bollo;

 

Per tutti i casi dovranno inoltre essere presentate:

4. Attestazione di avvenuto pagamento dei diritti di segreteria (50 Euro);

5. Ulteriore marca da bollo da apporre sull’attestazione al momento del rilascio;

6. Copia del documento di identità in corso di validità del Richiedente;

7. Copia del titolo di godimento dell'immobile oggetto di richiesta (contratto di affitto / comodato / altro titolo);

 

Scaricare la modulistica direttamente dalla sezione dedicata

Requisiti del richiedente

Proprietario/comproprietario dell'alloggio e affittuario/comodatario/ospite dell’alloggio.

Iter procedura

A seguito della presentazione della domanda:

- l'ufficio Edilizia effettua una prima verifica di completezza. In caso di riscontro positivo trasmette la domanda al Comando di P.L. per sopralluogo;

- il Comando di P.L. effettua il sopralluogo e trasmette la relazione all'ufficio Edilizia;

- l'ufficio Edilizia procede ad effettuare la verifica formale dell'istanza e se questa risulta positiva rilasia il Certificato;

- Il Certificato deve essere ritirato presso l'ufficio Edilizia.

Costi

Il costo relativo alla richiesta di accertamento di compatibilità paesaggistica si compone delle seguenti voci:
- diritti di segreteria (vedi delibera diritti di segreteria);

Modalità di pagamento
tramite la home page del comune servizio PAGO-PA Informativa pagamenti telematici

Tempi

L'attestazione viene rilasciata dal Settore 5 Servizi di gestione dle Territorio ed alle Imprese, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda all'Ufficio Protocollo, previa verifica della completezza della documentazione richiesta.

Validità attestazione risulta 6 mesi dalla data di emissione.

Informazioni

L'attestazione di idoneità alloggiativa serve per ottenere:

  1. permesso di soggiorno per motivi familiari (come previsto dall’art. 30, comma 3 del D.Lgs. 286/1998 smi);

  2. nulla osta al ricongiungimento familiare (come previsto dall’art. 29, comma 3, lett. a) del D.Lgs. 286/1998 smi);

  3. rilascio di carta di soggiorno CE (come previsto dall’art. 16, comma 4, lett. b) del DPR 394/1999 smi);

  4. contratto di soggiorno per lavoro subordinato (come previsto dall’art. 5bis, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 286/1998 smi);

Normativa di riferimento

- D.Lgs.  286/1998 e s.m.i.;

- D.P.R. 394/1999 e s.m.i.;

- D.M. 05/07/1975 e s.m.i.;

- L.R. 96 del 20/12/1996 e s.m.i.;

- D.G.R. 04/07/2005, n. 700;

- Linee guida per la valutazione ricettività appartamenti per idoneità alloggiativa, approvate con D.G.C. n. 116 del 01/07/2013;

Reclami ricorsi opposizioni

Per informazioni di carattere tecnico o amministrativo e per eventuali reclami o suggerimenti, inoltrabili anche per posta elettronica, è a disposizione il personale del Settore Tecnico ed il personale del Settore Amministrativo nell'orario di ricevimento al pubblico.
Eventuali ricorsi possono essere inoltrati alla Regione (per la nomina di un commissario ad acta) ed al giudice amministrativo (T.A.R.) o, alternativamente (rispetto al TAR), al Presidente della Repubblica.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Edilizia
Referente
Geom. Nicola Neri
Indirizzo
Viale Vanghetti n. 2 presso il Palazzo della Torre - 1° piano
Fax
0558544727
E-mail
n.neri@comune.greve-in-chianti.fi.it
Orario di apertura
lunedì (15,00 - 18,00) giovedì (8,30 - 13,00 / 15,00 - 18,00)

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *