Descrizione

Attenzione!

La Tasi è soppressa a partire dall'anno 2020 (art. 1, comma 738 della L. n. 160/2019) e viene  ricompresa nella nuova Imu, l'Imposta Municipale Unica.

 

Modalità di richiesta

Dichiarazione


La dichiarazione deve essere presentata entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.
La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempreché non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo; in tal caso la dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui sono intervenute le predette modificazioni.

Informazioni

Che cos'è la TASI

Costituisce una delle tre componenti dell'imposta comunale unica (IUC).
E' il tributo dovuto per la copertura dei servizi indivisibili.

Il presupposto è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati ed aree edificabili, ad eccezione dei terreni agricoli e dell'abitazione principale, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;

Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare, l'occupante (quindi anche chi detiene un immobile in locazione) versa la TASI nella misura del 10% dell'ammontare complessivo del tributo, qualora il periodo di utilizzo del fabbricato sia superiore a 6 mesi nell'arco dello stesso anno solare.


In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.


In caso di locazione finanziaria, la TASI è dovuta dal locatario a decorrere dalla data di stipulazione e per tutta la durata del contratto; per durata del contratto di locazione finanziaria deve intendersi il periodo intercorrente dalla data di stipulazione alla data di riconsegna del bene al locatore, comprovata dal verbale di consegna.


In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.


E' escluso dal pagamento della TASI il locatario o comunque l'occupante (se diverso dal possessore) di una unità abitativa destinata a propria abitazione principale.

La disciplina della Tasi è contenuta nel Titolo III del vigente  Regolamento Imposta Unica Comunale (IUC)

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Tributi
Referente
Paola Barreca Berti
Responsabile
Roberto Bastianoni
Indirizzo
piazza matteotti, 8 Greve in Chianti
Tel
055/8545265
Fax
055 85451228
E-mail
tributi@comune.greve-in-chianti.fi.it
Orario di apertura
Lunedì' 15.00-18.00 e Giovedì 8.30-13.00 e 15.00-18.00

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *